L’avvocato e la pubblicità – Il caso di Assistenza Legale per Tutti (ALT)

In applicazione della norma generale di cui all’art. 38 del d.d.l. n. 1578/1933, gli avvocati possono utilizzare la pubblicità per acquisire nuovi clienti, ma tale forma di pubblicità deve avere carattere informativo e non può contenere slogans evocativi e suggestivi, lesivi del decoro ed alla dignità professionale. Questo, in sintesi, quanto affermato dalle Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione

Continua a leggere

Praticanti avvocati: esame di abilitazione all’esercizio della professione d’avvocato

Oggi, domani e dopodomani i praticanti avvocati di tutta Italia sosterranno l’esame di abilitazione all’esercizio della professione d’avvocato. In particolare, i praticanti avvocati sosterranno le tre seguenti prove scritte: 14 dicembre 2010: redazione di un parere motivato, da scegliersi tra due questioni in materia regolata dal codice civile; 15 dicembre 2010: redazione di un parere motivato, da scegliersi tra due

Continua a leggere

Parliamo ancora di domiciliazioni. L’avvocato domiciliatario che non comunica al nuovo difensore la notifica di una sentenza è tenuto a risarcire i danni

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione che, con sentenza n. 21589/2009, ha affermato che “nel caso in cui la parte abbia nominato un altro difensore in sostituzione di quello precedente presso il quale essa aveva eletto il proprio domicilio, quest’ultimo è tenuto a comunicare al nuovo difensore gli atti in relazione ai quali il domicilio era stato eletto, rientrando

Continua a leggere

Consulenza legale on line gratis? No, grazie.

Sono certamente numerosi i siti web che forniscono pareri legali gratuiti. E’ un comportamento conforme alla deontologia professionale? Con una delibera del 2000, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano aveva espressamente vietato la consulenza legale gratuita on line in quanto in contrasto con i principi legali deontologici della professione ed, in particolare, con l’art. 17 del codice Deontologico allora

Continua a leggere

Il domiciliatario, questo sconosciuto – Disciplina giuridica e giurisprudenza delle domiciliazioni

Spesso i clienti restano sorpresi quando, dovendo radicare una causa al di fuori della circoscrizione del Tribunale in cui esercito, faccio loro presente che dovremo inviare la pratica ad un “domiciliatario”. Spendo pertanto due brevi parole per spiegare la disciplina giuridica delle domiciliazioni, le quali trovano fondamento nel R.D. n. 37/1934. L’art. 82 del suddetto Regio Decreto prevede infatti che

Continua a leggere

Che cos’è il patto di quota lite?

Il patto di quota lite è la pattuizione o contratto con cui l’avvocato ed il cliente convengono che – quale compenso per l’opera prestata – venga riconosciuta dal cliente all’avvocato una percentuale del bene controverso o del valore dello stesso. Il patto di quota lite era in precedenza vietato dalla legge (art. 2233, comma 3 cod. civ.) e la volontà

Continua a leggere