Assegno di mantenimento nella separazione e nel divorzio: gli aspetti fiscali

L’assegno di mantenimento che verso al  mio ex coniuge è deducibile nella mia dichiarazione dei redditi? L’assegno di mantenimento che ricevo dal mio ex coniuge va dichiarato nella mia dichiarazione del redditi? Verrà tassato? Queste sono alcune delle domande che mi vengono più frequentemente poste dai miei clienti. Andiamo a vedere le risposte che si rinvengono nel TUIR (Testo Unico

Continua a leggere

Assegno di mantenimento: il figlio maggiorenne può intervenire nella causa di separazione dei genitori

Il caso riguardava una separazione personale dei coniugi. All’udienza presidenziale interveniva altresì il figlio maggiorenne non economicamente autosufficiente il quale, ai sensi dell’art. 155 quinquies c.c., introdotto con l. n. 54 del 2006, entrata in vigore dopo l’instaurazione del giudizio, chiedeva che fosse disposto nei confronti del padre adottivo un contributo mensile, indicato in Euro 6.000,00, da versarsi a lui

Continua a leggere

La “grigia” separazione dei coniugi: in Italia si separano sempre più persone di mezza età

Sempre più coniugi “dai capelli grigi” si separano in Italia: questo è quanto emerge dai dati Istat diffusi lo scorso anno. Nel 2009 all’atto della separazione, i mariti avevano mediamente 45 anni e le mogli 41. Sono andate altresì aumentando, sia in valori assoluti, sia in valori percentuali, le separazioni delle classi di età più elevate, con almeno uno sposo

Continua a leggere

Separazione dei coniugi: le domande inammissibili secondo il Tribunale di Bergamo

Di seguito pubblico alcune pronunce del Tribunale di Bergamo sull’inammissibilità di talune domande nei giudizi di separazione: n. 340/09 Dott.ssa Giraldi –n. 714/09 Dott.ssa Caprino  –n. 1436/09 Dott. Scibetta –n. 2240/09 Dott. Scibetta: le domande di restituzione di beni o somme di denaro sono inammissibili nel giudizio di separazione in quanto proponibili solo dopo il passaggio in giudicato della sentenza

Continua a leggere

Separazione dei coniugi: se non ci sono figli (minori o maggiorenni non autosufficienti) il Tribunale non dispone l’assegnazione della casa coniugale

L’assegnazione della casa familiare, come è noto, risponde all’esigenza di garantire l’interesse dei figli alla conservazione dell’ambiente domestico, inteso come centro degli affetti, degli interessi e delle abitudini in cui si esprime e si articola la vita familiare, sicché resta imprescindibile il requisito dell’affidamento di figli minori o della convivenza con figli maggiorenni non autosufficienti. Invero l’art. 155 comma 4°

Continua a leggere

Separazione dei coniugi: no all’addebito se la crisi coniugale è precedente al tradimento

La Corte di Cassazione ritiene da tempo che la violazione dell’obbligo di fedeltà non sia causa di addebito qualora la crisi coniugale fosse già in atto. Tale principio è stato di recente ribadito dalla Suprema Corte con sentenza n. 2093 del 28 gennaio 2011 ove si legge: “la violazione dell’obbligo di fedeltà coniugale, particolarmente grave in quanto di regola rende

Continua a leggere

Separazione consensuale senza figli. Formulario dell’avvocato D’Arcangelo

Ogni separazione è a sè. Su questo non ci piove. Pubblico però di seguito  un mio personalissimo modello di  ricorso per separazione consensuale che può tornare utile a coniugi senza figli che intendano separarsi. TRIBUNALE DI BERGAMO Ricorso per Separazione Consensuale dei Coniugi Ill.mo Signor Presidente, La Sig.ra xxxxxxxxxxxxxxxxxx (cod. fisc. xxxxxxxxxx), nata a ……………… il ………… residente in …………via….,

Continua a leggere

Separazione dei coniugi: quando la suocera è invadente ed impicciona

Di frequente capita che i coniugi, per motivi di carattere economico, decidano di convivere con i genitori dell’uno o dell’altro. Altrettanto frequentemente capita che non si vada d’accordo con i suoceri con cui si condividono quotidianamente i medesimi spazi abitativi. Ebbene, è giusto che una persona sia costretta a vivere con i suoceri con cui non va d’accordo? Sulla questione

Continua a leggere

Separazione dei coniugi: l’ascolto del minore in Tribunale

L’art. 155 sexies del codice civile recita testualmente: “Prima dell’emanazione, anche in via provvisoria, dei provvedimenti di cui all’articolo 155, il giudice può assumere, ad istanza di parte o d’ufficio, mezzi di prova. Il giudice dispone, inoltre, l’audizione del figlio minore che abbia compiuto gli anni dodici e anche di età inferiore ove capace di discernimento” Sull’argomento e sull’obbligatorietà dell’ascolto

Continua a leggere

Separazione dei coniugi: quando la casa familiare è dei suoceri

L’orientamento più recente della Suprema Corte ritiene che, in caso di separazione dei coniugi, la casa già adibita ad abitazione familiare possa essere restituita ai genitori/suoceri che la concessero in comodato. Degna di nota è, al riguardo, la recentissima sentenza n. 4917 del 28 febbraio 2011 della Cassazione. Nella specie, infatti, gli Ermellini hanno sostanzialmente confermato la decisione dei giudici

Continua a leggere
1 2 3 7