• Ci separiamo. Chi potrà continuare a vivere nella casa coniugale?

    Questo è sicuramente uno degli argomenti di maggior conflitto tra i coniugi.

    Presupposto perché la casa venga assegnata dal Giudice ad uno dei coniugi è la presenza di figli minorenni o di figli maggiorenni non economicamente autosufficienti.

    Ciò significa che, in assenza di figli, il Giudice non potrà pronunciarsi sull’assegnazione della casa.

    Quando invece ci sono figli minorenni (o maggiorenni non autosufficienti) il Giudice assegna la casa familiare al genitore collocatario (o affidatario) degli stessi.

    Il coniuge a cui verrà riconosciuto il diritto di vivere con i figli nella casa familiare, sarà tenuto all’uso esclusivamente personale dell’abitazione, senza la possibilità di utilizzarla in modo diverso.

    Inoltre non potrà costituire sulla stessa dei diritti in favore di terzi (ad esempio non potrà affittarla a terze persone).

    Il coniuge assegnatario della casa subentrerà in tutti i diritti e doveri correlati all’utilizzo dell’immobile, come il pagamento delle spese condominiali e le spese relative alla manutenzione ordinaria. L’assegnazione della casa coniugale andrà revocata quando verranno meno i presupposti che l’avevano resa legittima, cioè quando i figli maggiorenni saranno economicamente indipendenti. 

    Se hai bisogno di altri chiarimenti o necessiti del nostro aiuto contattaci ai nostri recapiti:

    studiolegaledarcangelo@gmail.com

    cel. 327/6340268

    Vi possiamo assistere in tutta Italia, grazie alla nostra rete di collaboratori.

    Inoltre effettuiamo anche consulenza on line (via zoom, meet, teams o altri strumenti di videochiamata che preferisci).

    Il costo di una consulenza in materia di diritto di famiglia è di euro 52,00 per mezzora ed euro 104,00 per un’ora.

    In caso di consulenza on line il pagamento andrà effettuato a mezzo bonifico al momento della prenotazione.

    Se, invece, la consulenza avviene  in presenza,  il pagamento andrà versato al termine dell’incontro.

    Per conoscere altri costi da noi applicati, clicca qui.

  • I figli maggiorenni vanno mantenuti?

    L’obbligo di mantenimento dei figli non cessa certamente con il loro raggiungimento della maggiore età.
    I figli, infatti, devono essere mantenuti fino al momento in cui siano economicamente indipendenti.
    Può richiedere il versamento di tale assegno sia il genitore che conviva con il figlio maggiorenne, sia direttamente il figlio.
    Questo non vuol dire, ovviamente, che vadano mantenuti vita natural durante.
    La Corte di Cassazione ha, infatti, di recente chiarito che il diritto al mantenimento del figlio maggiorenne sussiste:
     a) nel caso in cui via sia una condizione di  peculiare minorazione o debolezza delle capacità personali del figlio, pur non sfociate nei presupposti di una misura tipica di protezione degli incapaci;
    b) in caso di prosecuzione di studi ultraliceali con diligenza, se viene dimostrato un effettivo impegno ed adeguati risultati
    c) nel caso in cui sia  trascorso un lasso di tempo ragionevolmente breve dalla conclusione degli studi;
    d)  in caso di mancanza di un qualsiasi lavoro, pur dopo l’effettuazione di tutti i possibili tentativi di ricerca dello stesso, sia o no confacente alla propria specifica preparazione professionale.

    Se hai bisogno di altri chiarimenti o necessiti del nostro aiuto contattaci ai nostri recapiti:

    studiolegaledarcangelo@gmail.com

    cel. 327/6340268

    Vi possiamo assistere in tutta Italia, grazie alla nostra rete di collaboratori.

    Inoltre effettuiamo anche consulenza on line (via zoom, meet, teams o altri strumenti di videochiamata che preferisci).

    Il costo di una consulenza in materia di diritto di famiglia è di euro 52,00 per mezzora ed euro 104,00 per un’ora.

    In caso di consulenza on line il pagamento andrà effettuato a mezzo bonifico al momento della prenotazione.

    Se, invece, la consulenza avviene  in presenza,  il pagamento andrà versato al termine dell’incontro.

    Per conoscere altri costi da noi applicati, clicca qui.

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai il nostro ebook gratuito