• Separazione dei genitori: quali sono i bisogni dei figli e come trovare un accordo

    Separazione dei genitori. Quali sono i bisogni dei figliFermatevi un attimo a riflettere e provate a rispondere a questa domanda: quali sono i bisogni legittimi dei figli?

    Ora provate a leggere quelli che ho individuato io. Ovviamente non ho la presunzione di essere esaustiva anche perché ad ogni figlio vanno riconosciute le proprie specifiche esigenze e peculiarità.

    I figli hanno bisogno di essere amati, di avere una buona relazione con entrambi i genitori, di essere curati se stanno male, di avere dei genitori capaci di prendere decisioni e di definire dei limiti sicuri, di essere ascoltati, di sviluppare le proprie inclinazioni ed i propri interessi.

    Quando i genitori si separano è necessario che questi rivedano le proprie abitudini quotidiane e che si sviluppino nuove routine che tengano sempre conto dei bisogni legittimi dei figli.

    Ecco quindi che, per trovare un accordo, occorrono buon senso e praticità.

    Alle coppie che si rivolgono a me per separarsi, propongo quindi questo schema su cui riflettere e lavorare per raggiungere dei punti fermi:

    • Istruzione: scelta della scuola, modalità di svolgimento dei compiti a casa, incontri e riunioni scolastiche
    • La scelta dell’educazione religiosa
    • Come verranno trascorse vacanze, festività e compleanni.
    • Quale sport verrà praticato e altre attività del tempo libero
    • Le regole da impartire, l’accordo su eventuale responsabilità di altre persone nell’educare i figli
    • Le modalità di incontro degli altri parenti
    • Le emergenze: come contattare l’altro genitore

    Una volta individuati questi punti fermi, si può passare a parlare anche degli aspetti economici relativi al mantenimento dei figli.

    Bisogna cercare di costruire un accordo passo dopo passo, facendo ricorso al proprio buon senso e alla propria onestà intellettuale, evitando di coinvolgere i figli nella conflittualità della coppia.

    Nel corso della mia esperienza di avvocato e mediatrice familiare, molte volte mi è capitato di riscontrare in molte coppie separande una mancanza di lucidità tale da incorrere in errori gravi e molto dannosi.

    Nel momento in cui decidete di separarvi, ricordatevi che i vostri figli non sono assolutamente:

    • messaggeri (vietato comunicare tra genitori attraverso i figli. Dovete comunicare direttamente con l’altro genitore)
    • pacieri (vietato utilizzare i figli per sedare i vostri conflitti coniugali)
    • alleati (vietato chiedere l’appoggio dei vostri figli nel conflitto che avete con il coniuge)
    • decisori (non sono i figli a dover decidere, ma voi genitori tenendo sempre ben in mente i loro bisogni legittimi)
    • confidenti (non devono gravare sui figli le vostre frustrazioni)
    • Giudici (vietato incoraggiare i figli ad incolpare l’altro genitore)

    Se la vostra conflittualità di coppia è così elevata da non consentirvi di riflettere con lucidità e di fare ciò che è meglio per i vostri figli, ricordatevi che potete rivolgervi ad un professionista che vi accompagni in questo percorso (un avvocato esperto di famiglia, un mediatore familiare o uno psicoterapeuta).

    Se ti stai separando/divorziando, scarica il nostro ebook gratuito “Quando l’amore non è per sempre. Separazione e divorzio: le domande più frequenti con le risposte dell’avvocato Patrizia D’Arcangelo”.

    Se invece hai bisogno di una consulenza contattaci ai nostri recapiti:

    studiolegaledarcangelo@gmail.com

    cel. 327/6340268

    Vi possiamo assistere in tutta Italia, grazie alla nostra rete di collaboratori.

    Inoltre effettuiamo anche consulenza on line (via zoom, meet, teams o altri strumenti di videochiamata che preferisci).

    Il costo di una consulenza in materia di diritto di famiglia è di euro 52,00 per mezzora ed euro 104,00 per un’ora.

    Se la consulenza è on line il pagamento andrà effettuato a mezzo bonifico al momento della prenotazione.

    Invece, se la consulenza avviene  in presenza,  i soldi andranno versati al termine dell’incontro.

    Per conoscere altri costi da noi applicati, clicca qui.

    Per altre informazioni contattaci ai nostri recapiti.

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai il nostro ebook gratuito